Philomena

E’ sempre un piacere veder recitare la grande Judi Dench, che a quasi ottant’anni continua a fare film interessanti, mostrando talento e passione. Ma Philomena, toccante storia di un’anziana e semplice donna in cerca del figlio sottrattole dalle suore di una casa Magdalene in Irlanda con l’aiuto di un giornalista che di solito si occupava di politica estera e interna, ha tanti altri punti di interesse.
Innanzitutto parla di quella vergogna e onta su uno Stato europeo come l’Irlanda che sono state le case Magdalene, luoghi di oppressione gestiti da suore, in cui venivano rinchiuse le cosiddette peccatrici, non criminali, ma ragazze madri, vittime di stupri e incesti, lesbiche, malate di mente o semplicemente donne troppo libere e anticonformiste. Una vergogna durata oltre un secolo, fino al 1996, già raccontata da Peter Mullan nell’ancora più crudo Magdalene, con cui l’Irlanda, Paese per contro incantevole e con una cultura a dir poco affascinante, che ho avuto l’onore di visitare, non ha mai fatto i conti veramente.
Io mi sono immedesimata in Peter Sixsmith, interpretato dal bravo Jack Coogan (faceva il conte de Mercy nel Marie Antoinette di Sofia Coppola), giornalista ambizioso e capace di capire che ci sono storie che sono semplici solo all’apparenza ma che possono cambiare il mondo. Un uomo laico, pronto a lottare contro le ingiustizie e che, quando dice alla suora spietata, bigotta, repressa e senza pietà che lui non l’avrebbe mai perdonata, come ha fatto Philomena, è da applauso a scena aperta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: