Anna Politkovskaja

Anna Politkovskaja è una delle martiri della libertà di parola del nostro tempo, una giornalista uccisa nel 2006 nella sua casa di Mosca perché  diceva la verità sul regime del suo Paese e sulle sue connivenze nel massacro del popolo ceceno e in altre violazioni dei diritti umani.
I suoi libri e reportage, scritti con una prosa asciutta e non compiaciuta, ma fanno rabbrividire sul disinteresse generale per cosa sta accadendo in un Paese che ha ancora molta strada per arrivare alla democrazia. Anna ha pagato con la vita il suo impegno civile e sociale e non va assolutamente dimenticata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: