Due libri sulle donne italiane

Quante donne di Enzo Biagi e Di testa loro di Marta Boneschi raccontano il mondo delle donne nel nostro Paese dal due diverse angolazioni.
Il primo raccoglie una serie di articoli scritti dal famoso giornalista, di cui avevo ammirato le affermazioni a favore degli omosessuali ma non quelle contro gli animalisti: ha il difetto di molti libri costruiti da una raccolta di articoli, la frammentarietà, ma ci sono brani interessanti, come quello su Virginia Woolf e Vita Saville West. Di testa loro di Marta Boneschi raccoglie i ritratti di dieci donne, tra cui Maria Montessori, Rita Levi Montalcini, Lucia Bosé, Alida Valli, Lina Merlin, Franca Viola e racconta la loro vicenda umana e come hanno saputo andare, ciascuna a loro modo, contro i tabù del tempo. Bello, con una particolare simpatia per Rita Levi Montalcini, mia concittadina, una donna che noi donne dovremmo prendere ad esempio per l’esempio che ci ha dato, quello di una donna che non ha bisogno di un uomo per essere felice perché basta a se stessa con il suo cervello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: