Donne di Spagna

Dalla Spagna sono arrivati alcuni dei romanzi più interessanti degli ultimi anni, tra romanzo storico e rivisitazione di fatti recenti, guerra civile in testa, e alcune vicende al femminile non sono da meno, anzi, raccontano un mondo di donne coraggiose e intraprendenti, nell’ultimo secolo e dintorni di vita.
La notte ha cambiato rumore è un romanzone travolgente, storia di una sartina tra Marocco e Spagna durante l’ultima guerra, che diventerà spia per gli alleati, tra mille avventure. Romanzo d’esordio di Maria Duenas, e non vedo l’ora di leggere le prossime prove di questa autrice.
Dopo aver scandalizzato come romanziera erotica, Almudena Grandes ha deciso di dedicarsi alla storia recente del suo Paese, rimossa dalle giovani generazioni oggi schiacciate dalla crisi: Ines e l’allegria racconta l’epopea di una combattente contro il franchismo, donna forte e volitiva, ed è il primo di una serie di romanzi su quell’epoca.
Realismo magico sullo sfondo dei fatti dell’ultimo secolo, tra Garcia Marquez e Isabel Allende, per La casa degli amori impossibili di Cristina Lopez Barrio, saga familiare su una stirpe di donne destinate all’infelicità in amore e nella vita, finché non capita qualcosa per spezzare la maledizione.
Ricerche sul passato e su antichi delitti sono invece il tema di Il colore della memoria di Care Santos, tra la Barcellona di ieri e quella di oggi, con la discendente di una famiglia che indaga sul passato di suoi parenti, tra passioni e morti.
Molto bello e intricato Dimmi chi sono di Julia Navarro, già autrice di alcuni abbastanza anonimi thriller esoterici sull’onda di Dan Brown, che qui racconta di un nipote che va in cerca della storia di sua nonna, tra guerra civile, Resistenza, nazismo e guerra fredda.
Interessanti e molto i romanzi di Clara Sanchez, di cui per ora sono usciti in italiano Il profumo delle foglie di limone e La voce invisibile del vento, interessante vicenda su due piani temporali, quello della vita reale e quello di un’altra dimensione.
Di nuovo la guerra civile spagnola in La miliziana, dell’argentina Elsa Osorio, ispirato alla vera storia di una donna comandante dell’esercito di liberazione contro Franco.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: