Natalie Clifford Barney

Vissuta per quasi cent’anni, dal 1876 al 1972, statunitense ma francese d’adozione, non nascose mai il suo femminismo, la sua omosessualità, il suo paganesimo e il suo anticonformismo, dando scandalo dalla Belle Epoque in poi.
Creò un salotto letterario per esaltare la creatività e l’intellettualità delle donne, inventando l’Academie des femmes; tra le sue amanti, la poetessa Renée Vivien, la cantante Liane de Pougy, la pittrice Romaine Brooks, sua compagna per oltre quarant’anni, e nella sua cerchia di amicizie ci furono personaggi come Colette,Renèè Vivien,  Lucie Delarue Mardrus, Gertrude Stein, Djuna Barnes, Marguerite Yourcenar, Mata Hari, Vita Sackville-West, Ida Rubinstein, Sylvia Beach,Gertrude Stein, Marie Laurencin e Greta Garbo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: