Ildegarda di Bingen

Ildegarda di Bingen, monaca benedettina nel Medio Evo, mostra in pieno come il ruolo della donna nei cosiddetti Secoli bui fu molto complesso: fu infatti madre badessa, è venerata come Santa, ma fu anche poetessa, musicista, politica, scrittrice, pittrice, drammaturga, farmacista, filologa, naturalista, filosofa. Una personalità poliedrica, come poche nella Storia: scrisse dei trattati scientifici in cui esaminava l’interattività tra corpo e spirito, tra uomo e natura, inventò un alfabeto artificiale, compose musica recentemente rieditata in cd, corrispose con Papi, Antipapi e Imperatori, praticò esorcismi.
Una santa con un’aura da maga saggia, ed è bello che sia stata recentemente riscoperta.

3 commenti
  1. Selene ha detto:

    però anche qui… non pregava una Dea, ma un dio padre! e le altre sante (“dottori della chiesa”… e non dottoresse! ovviamente! hanno il titolo al maschile, perchè sono “maschi onorari” – vedi l’analisi di Miranda Gray all’altro post) idem, non hanno innovato dicendo “Dio Madre”, “Dea” o mettendo da parte gesù (figura su cui sorvolo, perchè potrei fare una feroce analisi anticristiana elencando tutti gli errori fatti da questo gesù contro le donne, ma non essendo sul mio blog evito…) che resta “mediatore/capo/dio incarnato” al maschile.
    giuliana di norwich parlò, in una risibile frase di “dio è anche nostra madre”, ma ovviamente non è dogma di fede cattolico che dio lo sia, o sia pregabile come tale… anche nel 2015.
    vedi un po’ l’analisi di michela murgia (che è pure cristiana) in “ave mary” sul perchè raztinger e company hanno rifiutato un dio madre o un “madre nostra che sei nei cieli”

    • elenaromanello ha detto:

      Ho letto e apprezzato molto Ave Mary, anche se della Murgia mi è piaciuto molto di più Accabadora. Poi la Murgia mi piace fino ad un certo punto, visto che è diventata famosa raccontando di come fregava le vecchiette nei call center, cosa inaccettabile, perché a quel punto preferisco Melissa P., che almeno si è divertita e ha fatto divertire…

      • Selene ha detto:

        la Murgia, com’è di persona, o cosa fa o faceva nella sua vita personale, non la conosco, come tanti altri autori e autrici che leggo. Mi limito a giudicarli dal punto di vista delle opinioni. La Murgia, se non altro, ha avuto il coraggio di dire qualcosina di anticlericale in quel suo libro su maria (vabbè, non è mica ai livelli di un’anticristiana ferale, e neppure ai livelli di quello che di solito approvo e supporto… ma siamo pur sempre in Italia, vatican-land). L’unica cosa sulla quale la critico, è la sua scelta di restare cristiana, tenersi gesù (peggio ancora, vederlo come “femminista”) e maria, pur sapendo che sono proprio queste due chimere che hanno portato quello che hanno portato sulle donne. Io per esempio non ho neppure simpatia per tale gesù, che qualcuno spaccia come “primo femminista” (cosa falsissima e creata ad arte per farlo introiettare nelle menti delle donne), un po’ come fa la Murgia, del resto, che ne prende le difese e resta comunque cristiana (tra l’altro io ho assistito ad uno scempio cattolico contro di lei che è stato fatto su un forum cattolico famoso… insomma, sembrava di vedere dei talebani che parlavano italiano… anche per questo mi domando cosa resti cristiana a fare). Comunque a parte questo, se non altro, ha fatto delle analisi pertinenti alla teologia, anche se sempre molto “soft” e “bon ton” nei suoi toni. Io sono molto più spiccia, in tal senso… Del resto in Italia a parte lei, Luisa Muraro e qualche altra anticristiana isolata, non ci sono molte donne che fanno analisi di critica radicale al cristianesimo… per questo dubito davvero che l’Italia si affrancherà mai dall’essere l’appendice e la serva del vaticano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: