Alda Merini

Il Comune di Rivoli, alle porte di Torino,  ha intitolato la sua Biblioteca civica, in un parco secolare, ad Alda Merini, poetessa ed intellettuale, protagonista della vita culturale non solo milanese, tormentata da problemi di salute, ma capace di esprimere doti e pensiero al di sopra della media.La casa della poesia non avrà mai porte.
Alda Merini ha detto tra le altre cose:
Chi si ostina fa scandalo.
Sono una piccola ape furibonda.
Mi sveglio sempre in forma e mi deformo attraverso gli altri.
La verità è sempre quella, la cattiveria degli uomini che ti abbassa e ti costruisce un santuario di odio dietro la porta socchiusa.

L’amore della povera gente brilla più di una qualsiasi filosofia.
Di fatto, non esiste pazzia senza giustificazione e ogni gesto che dalla gente comune e sobria viene considerato pazzo coinvolge il mistero di una inaudita sofferenza che non è stata colta dagli uomini.
La salute non ha mai prodotto niente. L’infelicità è un dono. Io mangio solo per nutrire il dolore. La preparazione alla morte dura una vita intera.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: