Wangari Maathai

E’ morta a fine settembre questa donna kenyota, prima nel suo Paese a conseguire un dottorato, presidentessa della Croce Rossa locale, attivista per l’ambiente, in prima linea a lottare contro il surriscaldamento globale e per una migliore divisione delle risorse.
Nel 2004 aveva vinto il Nobel per la pace, emblema di tutta una parte di Africa al femminile da cui può venire il riscatto non solo per quel continente, ma per tutto il pianeta. In fondo, la madre di noi tutti, Lucy, era africana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: