Ruta Sepetys

Ha raccontato la storia dei suoi nonni, intellettuali lituani finiti nei gulag siberiani durante le purghe di Stalin, attraverso gli occhi di una quindicenne, che sognava di studiare arte all’Università di Vilnius, la stessa in cui Marija Gimbutas studiava l’esistenza della Dea.
Un libro toccante e da leggere, per non dimenticare una pagina nascosta della Storia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: