Olympe de Gouges

 

Le storie della Rivoluzione francese la citano a fatica, ma è stata una delle sue menti, drammaturga, femminista, per l’abolizione della schiavitù. Convisse senza sposarsi con l’amore della sua vita, scrisse la dichiarazione dei diritti delle donne e delle cittadine, si oppose alle involuzioni violente e fu ghigliottinata a 45 anni. Tra le sue altre opere, volle creare asili nido, rifugi per i barboni, una sorta di wellfare per le donne.
Per quasi duecento anni è stata dimenticata: è ora di ricordarla e restituirla alla memoria, sia Martine Aubry che Segolene Royal hanno promesso che se arriveranno all’Eliseo porteranno le sue ceneri al Pantheon.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: