Nannerl Mozart

Era geniale, imparava e componeva musica a memoria, e fin dall’infanzia aveva mostrato un talento innato per la composizione musicale: ma purtroppo era nata donna in un’epoca in cui le donne potevano essere solo cortigiane, suore o serve dell’uomo di turno, ed aveva un fratello di nome Wolfgang Amadeus Mozart che la surclassò. Rita Charbonnier ha raccontato la sua storia nel romanzo La sorella di Mozart, e c’è da sperare che un giorno qualche sua partitura emergerà, per ricordare l’apporto delle donne al mondo della musica. Come Anna Maria Mozart, detta Nannerl.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: