Virginia Woolf

Femminista e lesbica, tormentata fino al suicidio, capace di inventare il romanzo contemporaneo al femminile e di dire come mai le donne non riuscivano a creare e ad essere libere: Virginia Woolf non è un personaggio che lascia indifferente, non è un personaggio facile e rassicurante, ed è stata una grande. Ho divorato tutti i suoi libri: bellissimi, ma il mio preferito è proprio Una stanza tutta per sé, attualissimo ieri come oggi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: