Fatima Bhutto

46fatima-bhutto

Porta il nome della figlia di Maometto, principessa guerriera che guidò eserciti, e il cognome della dinastia intrecciata con la storia del Pakistan, i Borgia del Pakistan: Fatima Bhutto ha raccontato la storia del suo Paese nel bel Canzoni di sangue, edito da Garzanti, un libro da leggere per capire cosa succede in terre che sono il crocevia di interessi leciti e illeciti e in cui a molti fa comodo che la popolazione, donne in testa, non abbiano diritti.
Fatima è laureata, giornalista, scrittrice, gira a capo scoperto, era una fidanzata presunta di Clooney migliore della velina Canalis e non ha paura di andare contro ad icone, come sua zia Benazir, prima donna capo di Stato in un Paese islamico, capace di non fare nulla per modificare leggi contro le altre donne e per salvare la vita a suo fratello, il papà adorato di Fatima, morto quando lei aveva appena 14 anni.
Sentiremo ancora parlare di lei, ma conosciamola intanto, per capire la sua terra, le sue donne, e cosa può venire fuori, in positivo da quelle donne, che non sono tutte uguali, tutte stereotipate.
Canzoni di sangue, 500 pagine intense e vissute, per Garzanti.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: